Cronaca

Estate 2020 Salerno, il 70% dei lidi rischia di non aprire: “esagerati i 5 metri tra ogni fila di ombrelloni”

Estate 2020 Salerno, il 70% dei lidi rischia di non aprire: le linee guida di Inail e Istituto superiore di Sanità non convincono i titolari salernitani di imprese balneari che ritengono «esagerati» i cinque metri tra ogni fila di ombrelloni e i quattro metri e mezzo tra ogni ombrellone.

Estate 2020 Salerno, il 70% dei lidi rischia di non aprire

L’allarme è stato lanciato dai gestori. Il sindacato Balneari (Sib) di Salerno, invoca l’intervento della Regione Campania perché è l’ente che più conosce le tipicità del territorio. La Fiba Confesercenti Campania, in una lettera inviata tra gli altri al governatore De Luca a firma del presidente Raffaele Esposito, ritenendo le linee guida Inail «non in linea con le prerogative territoriali di molti tratti costieri della Campania», chiede alla Regione di «attivarsi immediatamente, nel rispetto della propria autonomia decisionale, per consentire lungo tutta la costa campana misure di contenimento e di sicurezza sostenibili e in linea con la possibilità di una vera ripartenza del settore in relazione alla naturale morfologia territoriale». Il presidente della Giunta regionale, dal canto suo, rassicura che si sta già «lavorando per predisporre protocolli regionali in grado di raccogliere le esigenze sanitarie a tutela dei nostri operatori».

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto