Gemellaggio tra le città dello sbarco della Seconda Guerra Mondiale: la proposta

sbarco agropoli

Il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola ed il vicesindaco Elvira Serra hanno inviato una missiva ai sindaci dei Comuni di Anzio e di Augusta

AGROPOLI. La città di Agropoli ha proposto un gemellaggio tra le “Città dello sbarco”. A tal proposito, il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola ed il vicesindaco Elvira Serra hanno inviato una missiva ai sindaci dei Comuni di Anzio e di Augusta.

La proposta per le Città dello sbarco

L’operazione vede anche la collaborazione di Franco Crispino, presidente della Commissione Cultura. Nella lettera si evidenzia che «le tre città sono state protagoniste dello sbarco avvenuto da parte delle truppe alleate sulle nostre spiagge, durante la Seconda Guerra Mondiale».

Il riferimento è allo sbarco del 1943 della V Armata statunitense sul litorale compreso tra i comuni di Agropoli e Capaccio Paestum.

Le dichiarazioni

«L’obiettivo del gemellaggio tra le tre città Agropoli-Anzio-Augusta – spiega il sindaco Adamo Coppola – è costruire un accordo che possa spingere a ricordare nella dovuta maniera e con i dovuti riferimenti storici quell’accadimento storico, che ha coinvolto Agropoli, così come le cittadine laziale e siciliana. Tra le iniziative al vaglio, quella di realizzare un museo dedicato».

TAG