Cronaca

Sicurezza sugli autobus, guardie giurate a bordo

La società BusItalia aveva promesso nei mesi precedenti, una maggiore tutela al lavoro delicato e talvolta pericoloso degli autisti e verificatori con la presenza a bordo di una guardia giurata, fino alle ore 20, l’arrivo di nuovi automezzi per migliorare la qualità delle corse, e perfino un piano di ferie da smaltire anche nel mese di dicembre il che si contraddice con l’aumento delle ore lavorative in occasione della manifestazione le “Luci d’artista”.

Malcontento tra i lavoratori

In seguito alle nuove direttive aziendali ogni promessa risulta vana, e tutti gli accordi sono stati omessi.  Tra i lavoratori non mancano le proteste ed il malcontento. Secondo i dipendenti infatti, la prima menzogna è stata raccontata sulla sostituzione degli automezzi, in circolazione ci sono ancora i vecchi mezzi con i relativi problemi meccanici da cui può dipendere la  puntualità del servizio.

L’azienda inoltre aveva promesso ad un incontro con i sindacati, anche un piano di assunzione che di fatto c’è stato ma ancora risulta complicato garantire una piena efficienza dei servizi. Dimostrazione è che le attese ferie sono state difatto congelate ed il presonale dovrà svolgere ulteriori ore in ooccasione della manifestazione le “Luci d’artista”.

Un altro problema che tocca i lavoratori di BusItalia è la sicurezza. L’azienda aveva stipulato un piano che prevedeva la presenza di una guardia giurata a bordo nella fascia oraria compresa tra le 18 e le 20. Una situzione davvero drammatica in cui a breve interverranno anche i sindacati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto