Hotel Tanagro: è previsto lo sgombero di 30 immigrati

SAN PIETRO AL TANAGRO. Con un provvedimento del 9 luglio, il giudice del Tribunale di Lagonegro ha disposto lo sgombero dell’Hotel Tanagro, dove (con una convenzione sottoscritta con la Prefettura di Salerno) si era istituito un centro d’accoglienza per immigrati. Il giudice in questione ha provveduto a sottoscrivere il rilascio dell’immobile da parte degli occupanti, […]

SAN PIETRO AL TANAGRO. Con un provvedimento del 9 luglio, il giudice del Tribunale di Lagonegro ha disposto lo sgombero dell’Hotel Tanagro, dove (con una convenzione sottoscritta con la Prefettura di Salerno) si era istituito un centro d’accoglienza per immigrati.

Il giudice in questione ha provveduto a sottoscrivere il rilascio dell’immobile da parte degli occupanti, definendo per altro tale situazione come «una gravissima violazione degli obblighi incombenti sulla società Immobiliare Tanagro srl». Il provvedimento giudiziario riporta, che l’apertura del centro d’accoglienza, sarà possibile a seguito di una scrittura privata, sottoscritta per il mese di novembre 2015, tra la custodia giudiziaria dell’immobile e la società Immobiliare Tanagro srl.

Da alcune verifiche sono emerse le violazioni delle condizioni per l’occupazione dell’immobile, inoltre, non sono state fatte le comunicazioni previste dalla legge degli organi competenti. Si aggiunge anche l’aspetto legato alla mancata registrazione presso l’Agenzia delle Entrate del contratto. Attualmente nella struttura son presenti all’incirca una trentina di immigrati economici e nelle prossime ore potrebbe essere indetto un imminente trasferimento presso un’altra struttura autorizzata.

(Fonte: OndaNews)

TAG