Senza categoria

Il gioco online si diffonde a macchia d’olio in Italia

Il gioco online negli ultimi anni si è diffuso a macchia d’olio, con un picco in particolare per quanto riguarda i casinò e le slot machine digitali. Milioni di italiani tentano la fortuna, sperando di riuscire a vincere ambiti premi milionari. Nel 2017, in particolare, c’è stato un vero e proprio boom: +22% di crescita su base annua, con un assorbimento del mercato del 5,3%; inoltre lo stato ha incassato 245 milioni di euro, il 26% in più rispetto al 2016. In particolare, dalle ricerche si è constatato che le slot machine sono le preferite degli italiani, occupando il 35% del giro d’affari dei casinò online.

Con un giro così vasto e una conseguente spesa elevata da parte degli utenti, registrato in particolare al sud, diventa di vitale importanza attuare dei controlli. E di questo si occupa l’AAMS, ovvero l’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, nato in origine per controllare giochi e scommesse come il Superenalotto e in seguito esteso ai casinò e alle slot, che rilascia l’omonima licenza a chi dimostra di sottostare ad una serie di norme stringenti mirate per proteggere il giocatore e a garantire la regolarità dello svolgimento dei giochi all’interno delle piattaforme stesse.

È sempre consigliabile, quindi, per il bene del cittadino, giocare sempre e solo nei casinò online che espongono i simboli dell’Agenzia del Monopoli, per avere la totale certezza di giocare in modo sicuro.

I controlli dell’AAMS non si limitano solo al rilascio delle licenze, ma vengono effettuati regolarmente per assicurarsi che l’operatore continui ad offrire servizi in modo legale e a versare le dovute imposte all’erario.

Nonostante questo, l’illegalità continua ad essere diffusa. Il gioco d’azzardo è sempre più esteso soprattutto perché riesce ad infiltrarsi nel gioco legale, passando per onesto quando in realtà non lo è.

In particolare questo è stato riscontrato dalla Guardia di Finanza che, nel 2015, in seguito a più di 5000 controlli effettuati all’interno di sale giochi, ha riscontrato irregolarità nel 30% dei casi.

Per essere più precisi, le attività preferite dalla criminalità sono tre: siti di giochi e scommesse online illegali; gestione di apparecchi di slot e video-lottery; sale bingo. Questi dati sono stati confermati da due operazioni importanti svolte nella zona di Roma, The Imitation Game, condotta dalla DDA, che ha portato allo smantellamento di una serie di siti non provvisti di regolare licenza, e Game Over, svolta dalla Guardia di Finanza, che ha coinvolto varie sale slot romane. Numerosi altri studi e relazioni sono stati effettuati in varie regioni italiane e tutti hanno portato, alla fine dei conti, alle stesse conclusioni.

Com’è stato dimostrato i rischi ci sono e il gioco illegale continua ad esistere nonostante il lavoro delle forze dell’ordine, ma questo non significa che non bisogna più giocare. Come già menzionato, una delle cose fondamentali è controllare sempre la presenza dei simboli della certificazione AAMS sui siti di gioco che si decide di frequentare, soprattutto se si sceglie di andare oltre e non limitarsi più ai casinò bonus offerti, ma puntare denaro vero.

Articoli correlati

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button