Cronaca

Irregolarità nelle elezioni a Vibonati, tornano in consiglio quattro esclusi dal Tar

Il Consiglio di Stato mette un punto alle vicende giudiziarie che hanno interessato le ultime elezioni amministrative dello scorso 3 e 4 ottobre 2021

Irregolarità nelle elezioni svoltesi lo scorso 3 e 4 ottobre 2021 in uno dei piccoli borghi della provincia di Salerno, Vibonati: tornano nel Consiglio di Stato, secondo quanto riportato da Italia2tv, i quattro esclusi da Tar.

Irregolarità nelle elezioni a Vibonati: in consiglio i quattro esclusi

Il Consiglio di Stato mette la fine alle vicende giudiziarie abbattutesi le ultime elezioni amministrative del paese, provocando uno scossone all’interno dei membri del consiglio comunale.

La vicenda, partita dal ricorso al Tar, oggi è arrivata alla sua conclusione. Ad essere contestato, nelle elezioni svoltesi il 3 e 4 ottobre, era il numero di sottoscrittori della lista “Entra nel futuro con Scognamiglio Sindaco”, non sufficiente a validarla. La lista incriminata aveva ottenuto quattro seggi.

La decisione del Tar

Il Tar prima fa provvedere ad ulteriori controlli, poi dichiara decaduti i quattro consiglieri di minoranza per irregolare presentazione della lista.

Giovanni Scognamiglio, Dario Ruocco, Antonio Scognamiglio e Vincenzo De Filippo hanno, quindi, impugnato la decisione al Consiglio di Stato il quale, con sentenza del 13 settembre 2022, ha definitivamente chiuso la questione, rigettando il ricorso e rimettendo i quattro consiglieri comunali sui seggi dell’opposizione.

Articoli correlati

Back to top button