Cronaca

Salerno Pulita, operatore svuota una campana del vetro e viene aggredito: è in ospedale

Salerno Pulita, lavoratore aggredito mentre svuota campana del vetro. L'operatore è finito all'ospedale Ruggi di Salerno

Nella giornata di ieri, mercoledì 5 maggio, un lavoratore di Salerno Pulita è stato brutalmente aggredito da una persona non identificata nel mentre era in corso lo svuotamento delle campane del vetro in via Vernieri. Il dipendente ha subito alcune fratture ed ecchimosi che lo hanno costretto a ricorrere alle cure dell’Ospedale Ruggi di Salerno.

Lavoratore Salerno Pulita aggredito mentre svuota campana del vetro

“Quanto accaduto è figlio della campagna di odio che va avanti ormai da anni contro gli operatori della Salerno Pulita, oggetto quotidianamente di dure aggressioni verbali per strada, sui social, e ora anche fisiche. È un campanello d’allarme che non va assolutamente sottovalutato” dichiara Antonio Capezzuto Segretario Generale FP CGIL Salerno.

“Questa campagna di odio deve finire –  prosegue – Più volte abbiamo richiesto supporto per il controllo del territorio durante l’espletamento del servizio degli operatori, in particolare durante il lunedì notte contro il fenomeno indiscriminato dell’apertura delle buste dell’indifferenziato, che oltre a deturpare l’immagine cittadina mette a serio rischio l’incolumità fisica di donne e uomini della società Partecipata”.

L’appello

“Inoltre, proprio lunedì notte in città si sono verificati tre diversi incendi di carrellati dell’indifferenziato in vari quartieri È ora di intervenire prima che possano accadere episodi di ulteriore gravità. Aspettiamo risposte da tempo e i lavoratori non possono essere lasciati soli al loro destino. Ora basta! Esprimiamo al lavoratore la nostra piena solidarietà augurandogli una pronta guarigione” conclude Capezzuto.

 

Articoli correlati

Back to top button