Cronaca

Maiori, sono fuori pericolo le due ragazze precipitate nel burrone: avevano perso il controllo dello scooter

Le due ragazze di origine ucraina avevano perso il controllo dello scooter

Sono fuori pericolo le ragazze ucraine precipitate in un burrone a Maiori, dopo aver perso il controllo dello scooter. Le due donne viaggiavano lungo la strada statale 163 amalfitana lo scorso 20 agosto.

Maiori, ragazze precipitate nel burrone: adesso sono fuori pericolo

Le donne, nonostante siano state soccorse tempestivamente e operate al Ruggi, dal dottor Maresca, seguendo tutte le cure e le attenzioni del caso, hanno rischiato per giorni la vita, per via dei gravissimi traumi riportati, in alcuni casi anche ad organi interni.

Dopo le operazioni alle quali sono state sottoposte, sembra che le loro condizioni siano migliorate, tanto da non essere più in pericolo di vita.

La caduta nel vuoto

Sabato 20 agosto, all’altezza dell’Hostaria Santa Maria, due donne hanno perso il controllo di uno scooter a noleggio. Prima hanno sbattuto contro il muretto, e poi sono state sbalzate dal sellino. Al loro seguito, c’era un’altra coppia in sella ad un altro scooter. Immediato l’arrivo sul posto di due ambulanze, una camionetta e un elicottero dei Vigili del Fuoco. I caschi rossi sono intervenuti per recuperare le due turiste finite nel burrone.

Il ricovero

Le due malcapitate furono ricoverate entrambe presso il nosocomio salernitano in condizioni davvero difficili, tali da richiedere un passaggio in Terapia intensiva prima di essere sottoposte ad una serie di delicati interventi chirurgici per numerosi traumi alle ossa.

Articoli correlati

Back to top button