Cronaca

Meteo: perturbazioni in settimana, poi arriva il grande freddo

È in arrivo una staffetta di tre perturbazioni che, a partire da oggi, faranno sentire il loro effetto soprattutto al Centro-Sud. La prima perturbazione, rilevano i meteorologi del Centro Epson Meteo, arriva dall’Algeria e investirà gran parte del Centro-Sud e l’alto versante adriatico, portando rovesci e temporali anche intensi soprattutto sul versante tirrenico.

Arriva il grande freddo

Nella notte tra domenica e lunedì è attesa una perturbazione Atlantica proveniente dalla Francia, che lambirà il Nord-Ovest per scivolare verso le regioni centro-meridionali. Tra lunedì sera e martedì una terza perturbazione porterà ancora maltempo nel Centro-Sud.

Nonostante il maltempo, le temperature rimarranno quasi ovunque di poco al di sopra della norma fino al periodo compreso fra martedì e mercoledì, quando una massa di aria fredda diretta verso la Penisola Balcanica lambirà il nostro Paese provocando un temporaneo calo delle temperature, specialmente nelle regioni adriatiche. ùPreviste per oggi parziali schiarite al Nord-Ovest e piogge diffuse nel Nord-Est e rischio di forti temporali nelle regioni centrali, dove sulle regioni tirreniche è atteso un peggioramento nella notte.

Meteo: le previsioni

Lunedì si prevede nuvolosità variabile in tutto il Paese, con brevi schiarite più probabili al Nordovest e ancora pioggia al Centro-Sud. In serata e nella notte nuovo peggioramento con piogge, rovesci e locali temporali sulle Isole maggiori, in graduale estensione alle regioni peninsulari a partire dal versante tirrenico. Maltempo anche martedì sulle regioni del medio Adriatico, al Sud e sulla Sicilia settentrionale con precipitazioni diffuse, anche a carattere temporalesco.

Ampie schiarite al Nordovest e dal pomeriggio anche su Toscana e Lazio. Un generale miglioramento è atteso a partire da mercoledì e nella seconda metà della settimana, quando le piogge daranno una tregua. Sempre da mercoledì, infine, le temperature tenderanno a calare temporaneamente in tutta Italia, soprattutto nelle regioni Adriatiche.

Fonte ANSA

Articoli correlati

Back to top button