Minacce di morte al sindaco di Agropoli: malcontento sulla chiusura del lungomare

coronavirus-agropoli-tamponi-negativi-14-marzo

Minacce di morte al sindaco di Agropoli: dopo la chiusura del lungomare San Marco, è scoppiato il malcontento. Molti hanno scelto i social per sfogarlo

Minacce di morte al sindaco di Agropoli: dopo la chiusura del lungomare San Marco, è scoppiato il malcontento generale. Molti hanno scelto i social per sfogarlo. Qualcuno è andato oltre, minacciando di morte il primo cittadino.

Sindaco di Agropoli minacciato di morte

I dubbi riguardavano in particolare l’assenza di vie alternative adeguate e di parcheggi. Per bypassare San Marco è infatti necessario passare per via Padre Giacomo Selvi attraversando un piccolo ponte ferroviario dove si può transitare soltanto a senso unico alternato. Per disciplinare la circolazione, quindi, è stato posizionato un semaforo. Subito dopo la chiusura, avvenuta alle 20.30 di sabato, si sono registrati in zona i primi ingorghi e le prime code.

I disagi hanno interessato anche la Cilentana che corre parallela al lungomare. In tanti, consapevoli dei disagi, hanno deciso di disertare il lungomare e le aree adiacenti, tanto che tutte le altre zone della città, dal centro cittadino al borgo antico, passando per l’area portuale, erano stracolme di gente. Il lungomare, invece, non ha fatto registrare il sold out che si pensava potesse esserci grazie all’isola pedonale: presenze leggermente aumentate ma gli incrementi non sono stati significativi.

 

TAG