Cronaca

Minaccia i nonni per avere ogni giorno del denaro: 32enne nei guai

SARNO. Risponde di estorsione un 32enne di Sarno mandato a giudizio per aver minacciato di morte ed intimidito i suoi due nonni al fine di ottenere soldi in forma quotidiana.

Il ragazzo come riporta il quotidiano “Il Mattino”, dopo aver distrutto più volte suppellettili e mobili della casa dei parenti, in una circostanza danneggiò tutti gli oggetti della stanza fino a rompere il vetro di una porta, «con costante fare intimidatorio così costringendo i nonni materni a dargli denaro». Le due vittime erano costrette a dare al nipote somme di denaro comprese tra i cinque e cinquanta euro ad ogni occasione.



L’esasperazione li costrinse, poi, a denunciare quanto subivano da tempo ai carabinieri. Un clima di terrore, quello instaurato dal ragazzo, che avrebbe più volte minacciato i due di ripercussioni fisiche, se non avesse avuto ciò che chiedeva a cadenza quotidiana. «In almeno una occasione accertata l’uomo riusciva a farsi consegnare dalla nonna, minacciata pesantemente, la somma di circa seicento euro».

L’aggravante per l’imputato, contestatata dalla procura nella sua richiesta di processo, è rappresentata dal vincolo familiare e dall’età delle vittime, entrambi ultrasessantacinquenni, costretti loro malgrado a piegarsi alle volontà del nipote. Il sostituto procuratore Ernesto Caggiano aveva avviato l’indagine dopo aver raccolto la denuncia ai carabinieri della stazione di San Valentino Torio, che hanno effettuato i riscontri e ascoltato le persone informate sui fatti. Questi ultimi, compresi tra il 2015 e il 2017.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button