Cronaca

Montecorvino: esumazione cadaveri prima del tempo, il Comune sapeva

MONTECORVINO ROVELLA. La vicenda legata all’esumazione dei cadaveri prima del tempo previsto dal regolamento cimiteriale del Comune,  genera ancora nuovi risvolti. Stando a quanto riporta il quotidiano “Le Cronache”, ieri mattina gli uomini della Polizia Giudiziaria pongono una domanda fatta al legale Lucio Bosco dove quest’ultimo ammette il fatto che il comune sapeva che queste esumazioni avvenivano prima del tempo prestabilito.

Questo è quanto venuto fuori dal processo a carico dei tre titolari delle pompe funebri: Pasquale Lamberti, Michele Cuomo e Carmine Rossomando e dei cinque rappresentati di alcune confraternite di Montecorvino: Umberto Sabato, Donato Salvato, Carmine Mellone, Vittorio Cerino e Antonio Martino.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button