Montecorvino Rovella, morto colonnello dei carabinieri in pensione Andrea Magazzeno

montecorvino-rovella-morto-andrea-magazzeno

Montecorvino Rovella, morto il colonnello dei carabinieri in pensione Andrea Magazzeno. L'uomo è deceduto il 13 aprile a causa di un trombo

Montecorvino Rovella, morto il colonnello dei carabinieri in pensione Andrea Magazzeno. L’uomo è deceduto il 13 aprile a causa di un trombo, la Procura ha iscritto nel registro degli indagati alcuni medici in servizio all’ospedale di Battipaglia.

Montecorvino Rovella, morto Andrea Magazzeno

A causare la morte dell’uomo, lo scorso 13 aprile, sarebbe stato un trombo, il decesso sarebbe avvenuto durante il trasporto dall’ospedale di Battipaglia a quello di Salerno.

La caduta

L’uomo era caduto da un albero e si era procurato una ferita all’ingiune, per questo era stato ricoverato presso l’ospedale di Battipaglia, ma dopo due giorni era stato dimesso. Tutto questo alla fine di febbraio.

Il primo controllo

La visita di controllo era stata fissata per il 9 aprile, in quella circostanza il colonnello aveva raccontato ai medici di soffrire a causa di un dolore proprio in corrispondenza della ferita.

Un dolore sospetto

Durante la visita i medici avevano riscontrato un cordone sottocutaneo all’inguine, oltre ad un ematoma in corrispondenza della ferita. I sanitari cambiarono la cura, eliminando gli antibiotici, ma il problema invece di sparire si era acuito sempre più nei giorni successivi, fino al 13 aprile, quando l’uomo si era presentato di nuovo in ospedale, lamentando gravi problemi respiratori.

Ritardi nei soccorsi

Secondo la testimonianza della figlia, dal momento in cui era stata chiamata l’ambulanza, all’arrivo del mezzo, passarono ben 40 minuti. dopo 40 minuti. I sanitari a bordo dell’ambulanza decisero, quindi, di trasportarlo all’ospedale di Salerno, dove purtroppo l’uomo era arrivato già morto.

L’inchiesta

La figlia ha presentato una denuncia ai carabinieri, ed è stata aperta un’inchiesta, nel registro degli indagati sarebbero stati inseriti alcuni medici dell’ospedale di Battipaglia.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG