Morì in un incidente stradale, rimossa la foto di Giovanni Trotta. Lo sfogo della madre

È stata rimossa su disposizione della Polizia Locale, la foto di Giovanni Trotta, il ragazzo scomparso dopo un incidente stradale del 20 giugno 2015.

MERCATO SAN SEVERINO. È stata rimossa su disposizione della Polizia Locale, la foto di Giovanni Trotta, il ragazzo scomparso dopo un incidente stradale del 20 giugno 2015. Il giovane perse il controllo del suo quad ribaltandosi e battendo la testa a terra. La foto che ritraeva Giovanni è stata da sempre riempita di fiori e altre foto per non dimenticare la sua morte.

La motivazione del gesto effettuato dalle forze dell’ordine, è che «Il ricordo è collocato su di un segnale stradale». La madre del giovane ha scritto una lettera di sfogo che recita così «Quest’omaggio era stato fatto per mio figlio, una giovane vita spezzata tragicamente, un gesto spontaneo dei suoi amici. Purtroppo, sul nostro territorio sono tanti i luoghi segnati in maniera negativa da croci e fiori, e tanti coincidono proprio con segnali e specchi stradali. Quindi io credo che non dovrebbe essere considerato u singolo caso, come è stato il nostro, ma bensì prenderne tanti e decidere cosa fare per tutti, ma siamo in campagna elettorale e viene da pensare».

La madre ha commentato un post Facebook che parlava dell’accaduto in questo modo «Ormai il Comune è in condizioni pietose e si intestardisce per risolvere questo tipo di problemi, che vanno a toccare aspetti umani ed affettivi molto delicati. Non voglio parlare delle modalità con cui si è proceduto perchè sono mortificata io per loro. Io sono la madre di Giovanni, ma credo che qualunque mamma avrebbe sofferto. La situazione mi è stata comunicata da un giovane operaio, che mi ha detto “Signora, venga a prendere la foto che ho sul furgone”, all’inizio non capivo che foto intendesse».

 

 

 

TAG