Eventi e cultura

Motociclismo italiano: Centopassi approda a Castellabate

CASTELLABATE. Centopassi approda a Castellabate. Il prossimo due Giugno i partecipanti al rallye motociclistico italiano per eccellenza taglieranno il nastro del traguardo proprio a S.Maria di Castellabate, scelta perché davvero “li non si muore”.

A raccontarcelo è Matteo Vocino, presidente dell’Asd Centopassi Moto e Sport, che entusiasta rivela: «La famosa frase di Gioacchino Murat mi è rimasta impressa nella mente da tempo, già da molto prima che il film Benvenuti al sud portasse alla ribalta cinematografica il bellissimo Comune cilentano. Centopassi è una specie di dichiarazione d’amore, quindi è come se ogni anno noi rinnovassimo i nostri sentimenti amorosi nei confronti dell’Italia con un caloroso <Ti amo> e quest’anno scegliendo S.Maria di Castellabate siamo riusciti a stabilire due record. Uno è quello di traguardare per la prima volta al mare e il secondo è che con questa edizione 2018 raggiungeremo il traguardo più a sud d’Italia».

Motociclismo italiano: Centopassi approda a Castellabate

Le iscrizioni alla kermesse sono possibili fino al 7 Aprile e facendolo i partecipanti potranno vivere un’esperienza che è la massima espressione della libertà del motociclista nel rispetto delle regole. I bikers, che partiranno da tutta Italia, saranno monitorati da un tracker e le regole sono poche ma tassative. L’idea nasce proprio perché si è voluta superare l’impostazione tradizionale delle gare di gran fondo nazionali dove tutto si riduce agli ultimi 20-30 secondi di fine tappa, facendo si che invece la gara fosse continuativa nei 4 giorni. I partecipanti non possono avvicinarsi a Castellabate fino al 2 Giugno alle ore 12 e devono restare a 50 km di distanza fino a quel momento. Poi dalle ore 12 potranno avviarsi al traguardo che raggiungeranno intorno alle ore 16.15.

Il nuovo format

Il nuovo format di Centopassi è anche visto nell’ottica della valorizzazione del territorio. Castellabate è un luogo perfetto per andare in moto 9 mesi all’anno, visto il clima che lo caratterizza ed è giusto che questo si sappia in giro. In tal modo si potranno richiamare turisti appassionati di motociclismo da tutta Italia e dall’estero che troveranno certamente nelle condizioni climatiche ma anche nell’incanto dei luoghi e dei paesaggi cilentani un richiamo eccezionale.

Chi decide di partecipare fa una sfida con se stesso per far salire l’asticella, rispetto all’anno precedente, dell’elite del motociclismo italiano e Castellabate sarà l’onorata protagonista di tale eccezionale competizione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto