Nocera, fusione tra i due comuni: Il Comitato per il Referendum aderisce all'iniziativa

NOCERA. La fusione tra i due comuni è molto discussa in questi giorni, Il Comitato per il Referendum ha aderito all’associazione FCCN (Fusione Comuni Coordinamento Nazionale). L’associazione nazionale è nata sabato 28 gennaio a Grottammare (AP), per sostenere e dare voce a tutti i Comitati che localmente promuovono le fusioni di Comune per ottimizzare e sviluppare il territorio. Hanno partecipato […]

NOCERA. La fusione tra i due comuni è molto discussa in questi giorni, Il Comitato per il Referendum ha aderito all’associazione FCCN (Fusione Comuni Coordinamento Nazionale).

L’associazione nazionale è nata sabato 28 gennaio a Grottammare (AP), per sostenere e dare voce a tutti i Comitati che localmente promuovono le fusioni di Comune per ottimizzare e sviluppare il territorio.

Hanno partecipato al convegno anche delegazioni di altre parti d’Italia: Piemonte, Liguria, Lombardia, Sardegna, Lazio, Puglia, Campania e Calabria, e Marche.

I lavori si sono conclusi al meglio, con la firma dell’Atto costitutivo e dello Statuto della nuova associazione.

Il ruolo di FCCN è semplice, svolgerà lungo tre assi principali le sue attività:  rappresentare i propri soci presso le più alte istituzioni per farne crescere l’attenzione e sollecitare maggiore supporto,  sostenere le attività dei Comitati presso le istituzioni locali e regionali anche con interventi autorevoli e predisporre e diffondere presso i propri soci informazioni ed esperienze utili alla promozione delle fusioni presso le varie parti interessate

Il presidente sarà Antonello Barbieri, esponente del Comitato Valle Scrivia in Liguria. Il vicepresidente sarà invece Emilio Torri, coordinatore del Comitato AMIunaCittà di Ivrea. Carlo Clementoni è stato nominato segretario.

Il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, ha deciso di aprire il convegno con una lettera di auguri di buon lavoro.

Fonte: SalernoToday

 

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG