Cronaca

Nocera Inferiore: periferie invase dai rifiuti, monta la protesta

NOCERA INFERIORE. Nuovo problema immondizia a Nocera Inferiore, la protesta dei cittadini in particolar modo nelle periferie invase dai rifiuti.

Le periferie di Nocera Inferiore invase dai rifiuti, la protesta dei residenti stanchi della situazione

Lo scenario agli occhi dei residenti è di nuovo quello che, a periodi alterni, si presenta in diverse zone di Nocera Inferiore, soprattutto di periferia. Enormi cumuli di sacchetti sulle strade: quando va bene, sono tutti ammassati in pochi metri quadrati; in altre circostanze, come appare nella foto, sparsi un po’ a caso.

Uno spettacolo poco edificante, senza ombra di dubbio. Una situazione divenuta insostenibile, al punto da scatenare una protesta ben più visibile delle consuete lamentele sobcial. A Montevescovado qualcuno ha disseminato in strada i sacchetti, altrove sono stati dati alle fiamme.

Ciò che viene imputato all’amministrazione e agli addetti della raccolta rifiuti è di tenere in considerazione solo il centro città, abbandonando all’incuria le zone più periferiche della città.

Inizia dunque nel peggiore dei modi il periodo di lavoro a scartamento ridotto dell’ex Stir di Battipaglia: nelle scorse settimane era stata annunciata una riduzione dei ritmi dell’impianto, dovuti alla manutenzione di una linea del termovalorizzatore di Acerra che, di fatto, impediva di “accogliere” le canoniche quantità di frazione secca indifferenziata proveniente dal tmb di Battipaglia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button