Cronaca

Nocera Inferiore, tentata rapina nel negozio cinese: Pignataro resta in carcere

Nocera Inferiore, tentata rapina nel negozio cinese: Alessandro Pignataro, figlio del boss Antonio, resta in carcere. Ferì due persone.

L’autore della rapina a Nocera Inferiore resta in carcere

In seguito all’interrogatorio tenutosi presso il Tribunale di Nocera Inferiore, il giudice ha deciso che Alessandro Pignataro deve restare in carcere per la tentata rapina nel negozio cinese avvenuta nel giorno dell’Epifania.

Come riporta “Salerno Today”, si tratta del figlio 28enne del boss Antonio Pignataro. Nel corso del reato, il giovane ferì un 25enne con un colpo di pistola (fortunatamente non mortale grazie alla cintura) e colpì alla testa suo padre con il calcio della pistola. Pignataro fu incastrato grazie alle impronte ritrovate su un sacchetto lascaito nell’esercizio commerciale.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button