Omicidio Ravello, incerta l’ora del delitto

dipino-omicidio-ravello

Resta in carcere Vincenza Dipino, responsabile dell'omcidio di Patrizia Attruia

RAVELLO. È ancora in carcere Vincenza Dipino, la donna accusata dell’omicidio di Patrizia Attruia, il cui corpo è stato ritrovato senza vita dal compagno, in una cassapanca, dopo essere stata strangolata con le mani.

La decisione l’ha presa nella mattinata di ieri il gip Emiliana Ascoli, al termine dell’udienza per la convalida della misura cautelare, avanzata dal pm Cristina Giusti.

La Dipino resta, al momento, la principale indiziata per la morte della 48enne di Scafati, da pochi anni trasferitasi a Ravello.

Il gip ha dunque emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere dopo aver rigettato la convalida dell’arresto così come richiesto dall’avvocato Marcello Giani, difensore della donna, che si è opposto alla procedura in quanto ritenuta «al di fuori dello schema legale della quasi flagranza».

Leggi anche: http://salerno.occhionotizie.it/notizie-dal-territorio/giallo-a-ravello-donna-trovata-morta-in-casa/

http://salerno.occhionotizie.it/notizie-dal-territorio/svolta-nell-omicidio-a-ravello-la-donna-e-stata-assassinata-un-arresto/

Fonte: Il Mattino

TAG