Cronaca

Dall’ospedale di Sarno a Eboli per un sospetto tumore: era un nocciolo di ciliegia

Incredibile storia tra Sarno e Eboli: un uomo era stato trasportato d’urgenza all’ospedale Maria Santissima Addolorata per un sospetto tumore, ma il realtà di trattava di un nocciolo di ciliegia.

Nocciolo di ciliegia scambiato per tumore: l’incredibile storia da Sarno a Eboli

I medici gli diagnosticano un tumore al polmone ma poi si scopre che era soltanto un nocciolo di ciliegia. È successo a un 66enne di Sarno, il quale si era spostato dal nosocomio sarnese per giungere presso il “Maria Santissima Addolorata” di Eboli.

Al momento del suo arrivo, le condizioni dell’uomo apparivano gravi, dato che la diagnosi riscontrata inizialmente era una polmonite con versamento pleurico nel polmone destro. Si sospettava fosse affetto da tumore al polmone, poi è proceduto a sottoporlo alla broncoscopia, grazie alla quale i professionisti di Eboli hanno appurato la presenza di un corpo estraneo nel bronco inferiore del polmone destro.

Una volta eseguito il necessario intervento chirurgico, si è scoperto che il corpo estraneo era un nocciolo di ciliegia, prodotto con il quale il paziente è abituato a lavorare in quanto commerciante all’ingrosso.

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button