Cronaca

Ospedale Vallo della Lucania, caos per la consegna dei farmaci oncologici

VALLO DELLA LUCANIA. All’ospedale San Luca di Vallo della Lucania è caos per i ritardi legati alla consegna dei farmaci oncologici da Pagani.

Disordini e caos per i ritardi nella consegna dei farmaci oncologici al San Luca: la denuncia di Fsi Usae

Ritardi nella consegna dei farmaci oncologici, scoppia la polemica all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. La denuncia arriva da Maria Teresa Esposito, segretario Fsi Usae, la quale ha lamentato i disagi nella consegna dei farmaci dal presidio di Pagani, costringendo gli utenti ad attendere fino a cinque ore.

Come riporta “Il Città”, i farmaci oncologici sono prodotti e provengono dal nosocomio paganese da circa un anno e mezzo, una soluzione assunta all’epoca per via della chiusura del reparto di Vallo della Lucania. Tale problematica mette in difficoltà gli operatori del San Luca, i quali non riuscirebbero a programmare le attività post lavorative a causa dei ritardi delle consegne. Problemi e ritardi che ovviamente non sono strettamente collegati all’ospedale Andrea Tortora di Pagani, dato che quest’ultimo a sua volta è costretto a fronteggiare problemi legati alla carenza di personale incaricato. Oltre a questo, si contano anche le complicazioni logistiche, vista anche la distanza chilometrica tra Vallo della Lucania e Pagani.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button