Positano. Per il voto si profila la sfida Luca Vespoli contro Michele De Lucia

A sfidare il sindaco uscente Michele De Lucia dovrebbe essere il consigliere di minoranza Luca Vespoli.

POSITANO. Comincia a delinearsi e a breve dovrebbe cominciare la sfida elettorale per Positano. Si dovrebbe votare fra fine aprile e metà maggio e quindi fra tre mesi circa; obbligatoriamente 30 giorni prima del voto vanno presentate le liste. Ne parla Gaetano De Stefano su “La Città di Salerno“: Una poltrona per due. Parafrasando il titolo di un famoso film è questa la situazione che dovrebbe materializzarsi, da qui a qualche mese, a Positano, in occasione delle elezioni Comunali. Perché a sfidare il sindaco uscente Michele De Lucia (in foto) dovrebbe essere il consigliere di minoranza Luca Vespoli. L’ex primo cittadino, e attuale capogruppo dell’opposizione, Domenico Marrone, infatti, ha da tempo annunciato l’intenzione di non voler partecipare alla tornata elettorale. E, perciò, a meno di clamorosi ripensamenti, la sua “eredità” in seno al gruppo che da cinque anni contrasta la maggioranza, dovrebbe essere presa proprio da Vespoli. Il condizionale, tuttavia, è d’obbligo perché è tutto work in progress e, con l’avvicinarsi della data per la presentazione delle liste, gli scenari potrebbero mutare radicalmente. Sicuramente non per la compagine che, da un lustro, amministra Positano. In questo caso, infatti, non vi è alcun dubbio sulla riconferma della leadership di De Lucia, che chiederà nuovamente la fiducia ai positanesi. De Lucia, del resto, non ha mai nascosto l’intenzione di voler continuare l’esperienza, tant’è che il suo impegno politico si concretizza anche al di fuori dei confini comunali. Agli inizi dello scorso dicembre, infatti, il sindaco della cittadina costiera è stato nominato responsabile provinciale degli Enti locali per Fratelli d’Italia. Le grandi manovre che indubbiamente tra poco cominceranno a movimentare l’inverno della cittadina costiera potrebbero pure generare qualche sorpresa. E, soprattutto, far spuntare dal cilindro un terzo aspirante sindaco. Del resto già 5 anni fa tra De Lucia e Marrone cercò, senza successo, di contrapporsi Vito Cinque. E, dunque, non si può escluder a priori che, pure stavolta, ai nastri di partenza possa presentarsi una terza lista. Va detto che in Costiera si voterà per il rinnovo del Consiglio comunale anche ad Amalfi, dove è caduto il sindaco, e a Maiori, per scadenza naturale.

(Fonte: positanonews)

TAG