Cronaca

Va alla ricerca di funghi sul Monte Polveracchio e cade procurandosi vari traumi: interviene il Soccorso Alpino e Speleologico

Sul posto è intervenuto il Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) della Campania

Va alla ricerca di funghi con il figlio sul Monte Polveracchio ma un uomo, di Eboli, cade procurandosi vari traumi agli arti superiori e torace: intorno all’ora di pranzo di ieri, mercoledì 31 agosto, sul posto è intervenuto per aiutarli il Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) della Campania.

Va alla ricerca di funghi sul Monte Polveracchio: cade rovinosamente

Intorno all’ora di pranzo la centrale operativa 118 di Salerno ha allertato il Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) della Campania per un intervento di salvataggio riguardante un ferito sul Monte Polveracchio.

La dinamica

L’uomo si era recato sul monte per cercare funghi in compagnia del figlio. Il giovane sarebbe scivolato e il padre, cercando di aiutarlo, è caduto rovinosamente procurandosi vari traumi agli arti superiori e torace.

I soccorsi

I soccorsi sono partiti, in contemporanea con il decollo di un elisoccorso, che ha provveduto a sbarcare l’equipaggio nella fitta vegetazione. L’uomo è stato stabilizzato dai sanitari. Le condizioni meteo sono mutate rapidamente e non è stato possibile effettuare trasferimento del ferito attraverso l’elicottero.

La squadra terrestre ha quindi raggiunto il luogo e tramite una barella il ferito è stato riportato a valle, effettuando una lunga calata di circa 1000 metri. Nonostante il sopraggiungere del buio, le operazioni di recupero dell’infortunato non si sono fermate e, dopo ben 4 ore di manovre, la barella è giunta su una strada sterrata nei pressi di Acerno, dove è stato presa da un’ambulanza.

Articoli correlati

Back to top button