Cronaca

Salernitano trova 90 milioni di lire nella cuccia del cane | Richiesta ai giudici per il cambio in euro

Salernitano trova 90 milioni di lire nella cuccia del cane, lotta per il cambio dopo l'iniziale no della Banca d'Italia

Un salernitano trova 90 milioni di lire nella cuccia del cane. La storia è quella di Giulio C., un 50enne di Salerno ma residente a Treviso, ha trovato i soldi nella cuccia del cane. Due mesi fa una sua zia materna è deceduta all’età di 88 anni, lasciandogli in eredità conti correnti, immobili e una villa a Firenze. Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Città, dieci giorni fa l’uomo ha raggiunto l’abitazione in una stanza, all’interno di una cuccia del cane vuota, ha trovato una cassetta di ferro che conteneva 90 milioni di lire, ovvero circa 45mila euro.

Firenze, salernitano trova 90 milioni di lire nella cuccia del cane

L’uomo ha subito contattato la Banca d’Italia per cambiare i 90 milioni di lire. Il 50enne voleva avere informazioni su come cambiare i soldi trovati nella cassetta, ma gli è stato spiegato che l’operazione non è possibile. Il motivo? Sono passati quasi vent’anni dal 2002, quando l’Euro è entrato in vigore.

La svolta

Giulio C. si è così rivolto all’associazione Giustitalia che ha avanzato la richiesta di cambiare la somma al Tribunale Civile di Roma. 

Articoli correlati

Back to top button