CronacaSenza categoria

Salerno: 40enne nei guai, aveva adescato un 11enne su Facebook spacciandosi per ragazzina

SALERNO. Aveva adescato un 11enne tramite Facebook fingendosi una ragazzina di 15 anni, nei guai adesso un 40enne napoletano. A.D., questo il suo nome, aveva utilizzato foto hot trovate in rete per entrare in contatto con il ragazzino ed in seguito chiedergli di denudarsi.

Fortunatamente il giovane ha capito che qualcosa non quadrava ed ha raccontato tutto alla madre, un’avvocatess salernitana, che ha sporto denuncia. Adesso, in seguito all’inchiesta, il 40enne partenopeo rischia da 1 a 3 anni di reclusione.

La vicenda è iniziata un mese fa, quando A.D. avvicinò il ragazzino su Facebook spacciandosi per un’amica di alcuni compagni della squadra di pallanuoto. Una farsa resa credibile da alcune richieste d’amicizia che l’uomo aveva mandato prima di mettere in atto il piano ad alcuni di questi ragazzi. Così ha iniziato ad intrattenere conversazioni con l’11enne. Le cose però ben presto sono peggiorate.

Dopo aver inviato altre foto trovate sul web per convincere il ragazzino, il 40enne ha iniziato a fare richieste spinte, come foto nude dell’11enne. Ha iniziato ad essere più insistente, più volgare e spinto. Così il piccolo si è rivolto alla madre che dopo aver controllato le conversazioni ha immediatamente segnalato il tutto alle autorità.

Adesso l’uomo dovrà affrontare il processo, ma questo non è che l’ultimo di tanti episodi simili che si verificano ogni giorno nel mondo virtuale dei social. I dati parlano da soli e sono neri: 1 adolescente su 3 fornisce il proprio numero di cellulare a persone conosciute sul web, molti si iscrivono su Facebook ben prima dell’età minima di 13 anni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button