Salerno, prende a calci e pugni i poliziotti alla stazione

polizia

Un 48enne cittadino inglese, è stato tratto in arresto perché resosi responsabile di resistenza, violenza e lesioni a P.U.

Un 48enne cittadino inglese, è stato tratto in arresto perché resosi responsabile di resistenza, violenza e lesioni a P.U.. Poco dopo la mezzanotte, nella stazione di Salerno, gli Agenti della Polfer rispondevano ad una richiesta di intervento al binario 1 dove veniva segnalata una persona che molestava i viaggiatori. Sul posto, gli agenti individuavano il soggetto e gli chiedevano i documenti per procedere alla sua compiuta identificazione.

Prende a calci e pugni i poliziotti, arrestato

Alla richiesta, il cittadino inglese, prima rispondeva inveendo nei confronti dei poliziotti e poi vi si scagliava contro, colpendoli con calci e pugni. Vista la veemenza del soggetto, si rendeva necessario anche l’intervento di una volante della Questura di Salerno i cui poliziotti,  giunti in stazione, alla stessa stregua venivano colpiti con calci e pugni.

Dopo una dura colluttazione con gli agenti, quando era stato finalmente immobilizzato, il cittadino straniero iniziava a lamentare un dolore alla caviglia che richiedeva l’intervento del 118 e il successivo trasporto presso l’ospedale.

Giunto al Pronto Soccorso il soggetto in questione riprendeva il suo comportamento violento, tentando di colpire sia il personale sanitario che gli operatori di polizia.

L’arresto

Al cittadino straniero veniva diagnosticata una lesione conseguente al movimento innaturale di rotazione del piede, avvenuta durante le fasi concitate del fermo, mentre agli Agenti, ricorsi anch’essi alle cure mediche sono state riscontrate escoriazioni multiple, contusioni agli arti,  alle spalle e all’emitorace.  Lo stesso veniva tratto in arresto ed è piantonato in ospedale.

TAG