Salerno, tenta di circolare in auto con falsa revisione: denunciato 51enne

tentato-suicidio-romagnano-al-monte

È stato denunciato il 51enne che approfittando del più recente sbarco di una nave al porto di Salerno ha cercato di circolare in un'auto con revisione falsa

SALERNO. Il personale della sezione di polizia stradale guidato dal primo dirigente Grazia Papa e della polizia di frontiera marittima e aerea di Salerno, guidato dal vice questore aggiunto Giuliana Postiglione, ha denunciato in stato di libertà il cittadino algerino A. A. di 51 anni.

Le due specialità della polizia di Stato sono da tempo impegnate in servizi congiunti con lo scopo di debellare il fenomeno dell’illegalità nel trasporto stradale all’ingresso dello Stato italiano al porto commerciale di Salerno.

Approfittando dell’ingente numero di passeggeri che sbarcava dalla nave proveniente da Tunisi, al porto di Salerno, lo straniero sperava di dileguarsi a bordo della sua vettura sprovvista di assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile verso terzi (l’ultima assicurazione era stata pagata nel 2015) e con il certificato di revisione contraffatto.

Ad una sommaria lettura della carta di circolazione pareva che ogni cosa fosse in regola.

Poi, sottoposta al vaglio degli specialisti della stradale, è emerso che i caratteri del tagliando erano più grandi e più distanziati tra loro.

Dopo un controllo incrociato con le banche dati della polizia è emerso che la vettura non era mai stata sottoposta a revisione.

Sentito a sommarie informazioni testimoniali l’indagato ha ammesso di essersi procurato la finta carta di circolazione presso un falsario a Piazza Garibaldi a Napoli.

Il cittadino algerino è stato subito deferito all’autorità giudiziaria per il reato di falsità materiale commessa da privato, ai sensi dell’art. 482 del codice penale.

La carta di circolazione alterata è stata sequestrata e sottoposta a specifici rilievi alla fine dei quali sarà messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Anche il veicolo è stato sequestrato.

Per le violazioni al codice della strada sono state comminate delle multe molto ingenti: 2.248 euro per la mancanza della prescritta copertura assicurativa di responsabilità civile verso terzi e 1.141 euro per la mancata revisione, per un totale di 3389 euro.

In merito all’organizzazione dedita alla produzione di carte di circolazione false, la Sezione Polizia Stradale e la Polizia di Frontiera di Salerno stanno indagando con delega dell’Autorità Giudiziaria.

 

TAG