Cronaca

Salerno e i fuochi d’artificio estivi: sonno rubato e botti esplosi ad ogni ora

SALERNO. Fuochi d’artificio in tarda serata anche dopo oltre la mezzanotte e i cittadini salernitani manifestano la propria rabbia, soprattutto tramite web. Nella serate, soprattutto estive, sono tanti i fuochi pirotecnici che vengono esplosi. Secondo alcuni ormai è una cattiva abitudine che esiste non solo a Salerno ma in molte città. Non vengono esplosi fuochi d’artificio solo per feste patronali o di quartiere.

Salerno e i fuochi d’artificio estivi: sonno rubato e botti esplosi ad ogni ora

Una laurea, un compleanno, una comunione o un battesimo termina, qualunnque sia l’orario con l’esplosione di petardi e mortaretti colorati. Il tutto togliendo il sonno, già disturbato dalla calura di migliaia di persone oltre che spaventare bambini e animali.

I cittadini di Salerno, sui gruppi social dedicati, hanno manifestato tutto il loro dissenso a questa pratica molto frequente. “Questa volgare consuetudine, che, ormai, è in atto da alcuni anni, disturba la quiete della notte salernitana, che dovrebbe seguire al bailamme ed ai frastuoni del giorno – scrive qualcuno – Da chi mai saranno stati autorizzati queste persone a fare esplodere i suddetti fuochi in ossequio delle norme severe vigenti in materia?”.

E così, in tanti invocano la soluzione adottata dal sindaco di Ravello, il quale ha emanato una delibera attraversa la quale ha vietato su tutto il territorio, per tutta la stagione estiva, l’accensione, il lancio e lo sparo di fuochi d’artificio dl ogni genere in occasione delle feste private. Tra le motivazioni che hanno spinto a tale provvedimento, ricordiamo non solo il disagio e disturbo per la quiete pubblica,  ma anche il pericolo di incendi in condizioni di siccità.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button