Cronaca

“Vedi che so usare le mani”, confonde un fischiettio per un apprezzamento alla moglie e minaccia un ragazzo

Salerno, ragazzo minacciato da un uomo in strada per un fischio confuso con un apprezzamento nei confronti della moglie

Aggressione sfiorata oggi a Salerno dove un ragazzo è stata minacciato da un uomo per una banale incomprensione che per poco non è sfociata in un episodio di violenza. Erano le 14 circa quando un ragazzo di 27 anni stava camminando in via Posidonia, a Torrione, poco dopo la farmacia Grimaldi all’incrocio con via Lucio Orofino quando gli si è avvicinato un uomo sulla quarantina, senza mascherina e con fare minaccioso.

Salerno, ragazzo minacciato da un uomo in strada

L’uomo, di origine straniera, ha richiamato l’attenzione del ragazzo con fischi e urla. Il giovane, voltatosi, ha chiesto spiegazioni e il 40enne gli si è avvicinato con tono intimidatorio, pretendendo chiarimenti per un presunto apprezzamento (evidentemente non gradito) nei confronti della moglie. Il giovane è apparso sorpreso e spaesato davanti alle richieste dell’uomo: “Ti sembra bello quello che hai fatto a mia moglie?”.

Il chiarimento

Nonostante le minacce dell’uomo (“Vedi che so usare le mani”) il giovane ha mantenuto la calma, invitando l’agitato interlocutore a ragionare. Quest’ultimo avrebbe frainteso un gesto del ragazzo che stava fischiettando con la mascherina abbassata visto il gran caldo e le strade deserte con un apprezzamento per la moglie. Il 40enne ha così voltato le spalle tornando sui suoi passi, sotto gli occhi del giovane e di alcuni commercianti della zona che hanno assistito alla scena.

Articoli correlati

Back to top button