Salerno: sorpreso con in auto la droga e soldi, arrestato per spaccio 27enne a Pastena

salerno-spaccio-droga-arrestato-27enne-pastena

Il giovane era in possesso di 33 involucri termosaldati di sostanza stupefacente a fini di spaccio e la somma di 200 euro circa in banconote di vario taglio

Gli agenti della Squadra Volante hanno tratto in arresto nel quartiere di Pastena, nella mattinata di oggi, 20 luglio, C.A., 27enne del posto, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, nell’abito dei mirati servizi di prevenzione svolti dalla Polizia di Stato, in continuità con i servizi di controllo del territorio del fine settimana, predisposti ed intensificati dal Questore di Salerno. Il giovane è stato trovato in possesso di una grande quantità di droga e della somma di 200 euro, provento di cessioni precedenti.

Spaccio a Salerno: sorpreso con droga e soldi in auto, arrestato pusher 27enne a Pastena

In particolare, gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, durante l’attività di controllo sulle strade della città, hanno notato un’autovettura sospetta in via Madonna di Fatima, nei pressi di un Istituto Scolastico e dei giardini pubblici. L’equipaggio della Sezione Volanti ha quindi fermato il conducente dell’autovettura. Gli stessi Agenti subito dopo hanno scoperto che il 27enne nascondeva indosso numerose dosi di droga.

Infatti, il giovane era in possesso di 33 involucri termosaldati di sostanza stupefacente a fini di spaccio e la somma di 200 euro circa in banconote di vario taglio, provento di cessioni precedenti. Le dosi di sostanza stupefacente, analizzate dalla Polizia Scientifica, sono risultate essere in parte eroina ed in parte cocaina.

La perquisizione

Nei confronti dello spacciatore è stata anche effettuata una perquisizione domiciliare: gli Agenti della Polizia hanno trovato anche delle cartucce per arma da fuoco, in particolare dei proiettili calibro 32, per cui risponderà anche del reato di detenzione illegale di munizionamento. L’uomo arrestato è stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG