Cronaca

Salerno, incubo zona rossa: 25mila attività a rischio chiusura

La Campania si avvicina alla zona rossa. Con l'arrivo di una nuova stretta, 25mila attività della provincia di Salerno sarebbero costrette a chiudere

La Campania si avvicina sempre di più alla zona rossa, che potrebbe essere decretata nella giornata di oggi, 5 marzo, dalla riunione della cabina di regia del governo dopo l’analisi dei dati da parte del Cts. Con l’arrivo di una nuova stretta, 25mila attività della provincia di Salerno sarebbero costrette a chiudere. Nessun settore è escluso: dal commercio ai servizi, comprese le strutture sportive da poco riaperte.

Salerno, in zona rossa 25mila attività chiuse

Il continuo aumento dei contagi Covid conferma il trend regionale che va avanti da ormai da molti giorni: dal 24 febbraio a oggi la Regione è sempre stata sopra i duemila positivi al giorno, tranne che in una giornata, il marzo con poco più di 1.800 positivi ma su soli 14.600 tamponi.

Tra i dati in peggioramento in Campania anche l’occupazione dei posti letto negli ospedali, in particolare l’aumento delle terapie intensive, saliti oggi a 137. Aumenta anche il numero dei sintomatici. Cambiamenti che già avevano portato nei giorni scorsi il governatore Vincenzo De Luca a chiudere nuovamente tutte le scuole in presenza e che ora potrebbe portare la Regione in zona rossa.

Nel caso di optasse per misure ancora più stringenti, 25mila attività a Salerno abbasserebbero le saracinesche. Chiusi i negozi di abbigliamento, scarpe, accessori. Si ritornerebbe alla distinzione originaria delle cosiddette attività essenziali.

Fonte: Il Mattino


Articoli correlati

Back to top button