Cronaca

Sant’Egidio, cane malato di leishmaniosi: il sindaco De Angelis chiede l’allontanamento

SANT’EGIDIO DEL MONTE ALBINO. Il sindaco facente funzione Franco De Angelis ha pubblicato sul sito web del comune un’ordinanda a carico di A.D., cittadino di Sant’Egidio e proprietario di un setter irlandese di 4 anni affetto da leishmaniosi animale.

Nell’ordinanza viene richiesto “il trasferimento del cane al di fuori del territorio comunale”.

La leishmaniosi è una malattia molto diffusa nelle aree mediterranee, fra cui anche la Regione Campania, in quanto ne è responsabile il parassita leishmania infantum – simile ad una zanzara – appartenente alla famiglia dei Flebotomi, che vive nelle zone marittime.

L’ordinanza emessa dal sindaco De Angelis ha già sollevato polemiche ma, come riportato nell’articolo 4, Capo II del Dpr n° 320 dell’8 febbraio 1954, agg. al 2006, “Ai proprietari o detentori di animali è fatto obbligo, a scopo cautelativo e non appena rilevati i sintomi sospetti di una delle malattie indicate nell’art. 1, di:  isolare gli animali ammalati; accantonare, opportunamente custoditi, gli animali morti; non spostare dall’azienda animali in genere, ogni prodotto animale od altro materiale che può costituire veicolo di contagio, in attesa delle disposizioni del veterinario comunale”.

La richiesta di allontanamento è stata emessa per evitare contagi e la possibile di un’epidemia.

 

 

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button