Cronaca

Blitz dei carabinieri in pescheria: sequestrati 40 chili di prodotti ittici a Sapri

Maxi sequestro di pesce in una pescheria di Sapri. I militari hanno posto sotto sequestro quaranta chili di pesce

Ancora un sequestro di pesce Sapri dove i carabinieri della compagnia di Sapri sono intervenuti all’interno di una pescheria del Golfo di Policastro. In seguito ai controlli, è emerso il mancato rispetto delle norme sulla tracciabilità del pesce da parte dell’attività commerciale.

Sapri, sequestro di pesce: blitz in pescheria

I militari hanno posto sotto sequestro quaranta chili di pesce, intimando al titolare della pescheria l’obbligo di adeguamento a diverse prescrizioni di tipo igienico- sanitario. Si tratta di disposizioni necessarie al fine di evitare l’immediata chiusura dell’esercizio commerciale. I militari dell’Arma, in collaborazione con i colleghi del Nucleo agroalimentare, continueranno anche nei prossimi giorni i controlli negli esercizi commerciali operanti sulla fascia costiera del Cilento.

Sapri, lido chiuso per carenze igienico sanitarie

Lo scorso 28 luglio, sempre a Sapri, è stato chiuso un lido per carenze igienico sanitarie. Ad intervenire furono  i carabinieri in collaborazione con il personale dell’Asl: hanno posto sotto sequestro uno stabilimento balneare nel Golfo di Policastro.

I militari, unitamente al personale dell’ASL, hanno contestato alla struttura carenze igienico sanitarie, oltre alla presenza di numerosi rifiuti adiacenti al lido stesso. Il titolare dovrà ora adeguarsi alle normative vigenti per poter riaprire l’attività. I controlli alle strutture balneari da parte delle autorità competenti continueranno senza sosta per tutto il periodo estivo.

Articoli correlati

Back to top button