Cronaca

Scafati: costretto a cambiare scuola a causa dei bulli, la denuncia di Matrone

SCAFATI. «Gli episodi di bullismo avvenuti nelle scuole elementari di Scafati negli ultimi periodi mi preoccupano molto. Solo per questione di privacy non farò riferimento alla famiglia coinvolta, ma i fatti di cui sto parlando sono episodi incresciosi e gravissimi avvenuti nelle scorse settimane».

La denuncia arriva dall’ex consigliere comunale scafatese, Angelo Matrone.

«L’esercizio della violenza perpetrata ai danni di qualche bambino è culminato in un cambio scuola, dall’istituto pubblico a quello privato.

Troppo grandi erano diventate le pressioni su di loro e la loro famiglia. Nulla è stato fatto per evitare che tutto ciò accadesse. Questo bimbo e la sua famiglia non sono stati ben tutelati – incalza l’ex esponente del civico consesso -. Il piccolo alunno è stato vittima di atteggiamenti dispettosi di qualche coetaneo, continuati poi nei confronti dei suoi familiari da parte di alcuni genitori.

Deve essere stato terribile per il bambino andare a scuola ogni mattina con la paura di essere aggredito. Deve essere stato avvilente e degradante per i genitori allontanare i figli da quella scuola.»

Infine Matrone rivolge un appello ai direttori scolastici ed ai commissari cittadini affinché monitorino l’attività scolastica cercando di arginare episodi analoghi.

«Costringere un alunno a lasciare la scuola pubblica per colpe non proprie è inaccettabile. Il Comune attraverso la commissione straordinaria faccia la sua parte controllando l’attività degli istituti scolastici».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button