Scafati, dona il sangue e scopre di avere il coronavirus

donazione-sangue

Scafati, un 22enne del posto ha scoperto di avere il coronavirus dopo una donazione di sangue. Il ragazzo aveva deciso di sottoporsi ad un test rapido

Scafati, un 22enne del posto ha scoperto di avere il coronavirus dopo una donazione di sangue. Il ragazzo, in ottima salute, aveva deciso di sottoporsi ad un facoltativo test rapido, per poi inaspettatamente rendersi conto dell’esito positivo.

Scopre di avere il coronavirus dopo una donazione di sangue

Il ragazzo di Scafati positivo al coronavirus è probabilmente asintomatico e la causa del contagio potrebbe identificarsi in un viaggio fuori regione. Le persone entrate in contatto con il giovane sono state ora sottoposte al periodo di quarantena forzato dopo aver avuti tutti risultato negativo, anche se ovviamente saranno necessari ulteriori controlli nei prossimi giorni per avere la sicurezza completa.

L’ospedale Mauro Scarlato, ormai quasi vuoto dopo la conversione in Covid Hospital e il conseguente boom di ricoveri gestiti dal commissario per l’emergenza Mario Polverino, conta ora due sole persone.

TAG