Scafati, estorsione e corruzione elettorale: condanne confermate al clan Loreto-Ridosso

scafati-estorsione-corruzione-elettorale-condanne

Scafati, estorsione e corruzione elettorale: condanne confermate al clan Loreto-Ridosso. La Cassazione ha rigettato i ricorsi delle difese

Scafati, estorsione e corruzione elettorale: condanne confermate al clanLoreto-Ridosso. La Cassazione ha rigettato i ricorsi delle difese.

Confermate le condanne per estorsione e corruzione a Scafati

La Corte di Cassazione ha confermato le condanne al clan Loreto-Ridosso di Scafati per le accuse di estorsione, corruzione elettorale e scambio elettorale politicomafioso. Come riporta “Il Mattino”, tale conferma ricade suo profili di Luigi Ridosso, Alfonso Loreto e Gennaro Ridosso, ritenuti gli esponenti dell’omonimo gruppo.

Gli imputati erano finiti nell’occhio del ciclone per presunti rapporti tra la locale camorra e la politica nel periodo compreso tra il 2013 e il 2015. Rigettato i loro ricorsi perché ritenuti inammissibili: questo ha portato i giudici a riconoscere le attività criminali della banda.

Ecco le condanne:

  • 4 anni e 11 mesi per Luigi Ridosso,
  • 7 anni per Alfonso Loreto
  • 5 anni e 6 mesi per Gennaro Ridosso.

TAG