Cronaca

Serre, sequestrata officina meccanica: l’area non è a norma

SERRE. I Carabinieri della stazione di Borgo Carillia, diretti dal M.C. Lorito Vittorio e dal personale Enpa di Salerno, hanno sequestrato un’area di circa 150 metri adibita a officina meccanica e sita nel comune di Serre.

La struttura

I requisiti della struttura risultavano non a norma, in quanto in più punti erano depositati in modo incontrollato rifiuti di varia natura come pneumatici, olii esausti e parti di veicoli in materiale plastico e ferroso. Ulteriori irregolarità sono state rilevate anche alle spalle dell’officina, dove in un dirupo a pochi metri dalla stessa, erano stati depositati decine di pneumatici ed autoveicoli usati come fonte per pezzi da ricambio nonostante non vi fosse documentazione che attestasse le procedure di rottamazione.

Inoltre, mediante tubature artigianali, le acque di dilavamento e le acque reflue utilizzate per lavaggio di auto e parti di esse confluivano in un plateau in cemento situato a circa 100 metri dall’officina per poi finire, senza essere dovutamente bonificate e trattate, in un terreno adiacente.

L’indagine, partita a seguito delle violazioni delle norme previste dal Testo unico sull’Ambiente, si è poi estesa presso gli uffici comunali, dove i militari dell’Arma di Borgo Carillia, dopo una minuziosa ricerca hanno accertato che il titolare dell’impresa era sprovvisto di tutte le autorizzazioni necessarie all’attività di smontaggio e montaggio di veicoli fuori uso con recupero di parti e componenti di esse. Gli uffici della suddetta officina meccanica erano inoltre sprovvisti dei formulari e certificati di avvenuta rottamazione delle auto presenti in loco.

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio