Cronaca

Servizio d’ordine allo stadio Arechi, la Salernitana pagherà i vigili

Si è tenuto questa mattina, a Palazzo di Città un incontro con gli assessori Mimmo De Maio e Carmelo Della Greca, il comandante Antonio Vecchione per discutere di Polizia Municipale.

La Salernitana pagherà il servizio d’ordine allo stadio Arechi

Si è tenuto questa mattina un incontro con i vertici dell’amministrazione comunale e la polizia municipale. Al termine, il capo dei caschi bianchi ha revocato gli ordini di servizi agli agenti e i vertici dell’amministrazione comunale hanno preso un preciso impegno sui pagamenti delle spettanze al lavoratori della Municipale. Saranno retribuiti i lavoratori impegnati durante gli incontri della Salernitana.

La decisione

Presente all’incontro il sindacalista della Uil Fpl Salerno Ciro Carbonaro:

“Si tratta di soldi che deve versare la società sportiva e quindi è stato revocato lo stato di agitazione in attesa di un incontro per definire il nuovo contratto decentrato del Comune di Salerno

Inoltre a metà giugno sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando per il piano assunzionale della Regione Campania e al Comune di Salerno sono previsti circa 400 posti di lavoro, di cui 60 saranno in forza alla polizia municipale.

A conclusione del nuovo contratto decentrato si parlerà della nuova organizzazione su tre turni lavorativi dei vigili urbani.

La carenza di agenti non consente correttamente di coprire tre turni lavorativi. Un’organizzazione come quella presentata dal comandante Vecchione non può soddisfare l’esigenza del nostro territorio”.

 

A De Maio e Della Greca i sindacalisti hanno chiesto maggiori garanzie per risolvere l’emergenza sicurezza in città: “Deve esserci priorità sulla questione e per questo è volontà dell’amministrazione comunale riprendere le corrette relazioni sindacali” conclude Bracciante. Il confronto tra le parti riprenderà martedì prossimo per discutere del regolamento dei funzionari responsabili sei servizi e ella nuova organizzazione dell’igiene urbana a causa della trascuratezza del territorio da parte di tutti gli addetti e ul corretto utilizzo del personale sia delle società che delle cooperative.

 

Articoli correlati

Back to top button