Cronaca

Sfregi a piazza della Libertà e selfie shock al Duomo di Salerno: “Non è colpa dei writer”

Sfregi a piazza della Libertà e selfie shock al Duomo di Salerno: secondo l'urban artist Giovanni Trapani, non è colpa dei writer

Rabbia a Salerno per una serie di selfie realizzati al Duomo e pubblicati su Instagram da alcuni minori, autori di scatti di natura sacrilega pubblicati sui social network. Foto scattate nella Cattedrale di Salerno, nei luoghi sacri di San Matteo. Secondo quanto riferito dall’urban artist Giovanni Trapani, chi ha imbrattato piazza della Libertà non appartiene alla comunità dei writer.

Selfie al Duomo di Salerno, rabbia sui social

Ancora vandali in azione a Salerno, dopo il blitz di Piazza della Libertà. Questa volta sono stati profanati gli angoli sacri del Duomo di Salerno: si sono fatti fotografare con tanto di bombolette spray e birre in lattina, con la didascalia “Beh, sono Dio o no?”.

Non è colpa dei writer, il commento dell’artista Giovanni Trapani

Chi ha sfregiato piazza della Libertà non appartiene alla comunità dei writer. Lo ha detto Giovanni Trapani, in arte Trapanig, urban artist salernitano con un passato nel mondo dei graffiti e dei murales.

Per chi è lontano da questo mondo spesso è difficile comprendere la differenza tra chi semplicemente imbratta e chi invece, attraverso la propria arte, prova a ridisegnare un contesto urbano che magari è grigio, spoglio o degradato spiega Sono cose diametralmente opposte. Un atto vandalico non ha nulla di creativo, non lascia tracce, se non negative”, ha raccontato in una intervista all’odierna edizione de Il Mattino.

Articoli correlati

Back to top button