Cronaca

Spaccio di carte d’identità false al Comune di Eboli

EBOLI. I vigili urbani hanno fermato due persone straniere, un marocchino e un bengalese in possesso di due carte di identità false. L’indagine è condotta dal pm Guarino.

I due stranieri sono difesi dall’avvocato Pastorino e sostengono di aver comprato le carte d’identità al primo piano dell’ufficio anagrafe da un dipendente italiano.

I vigili urbani hanno perquisito le abitazioni dei due stranieri, domiciliati entrambi a Campolongo. L’indagine è partita dall’intenzione del marocchino di rientrare in patria. Sulla sua carta d’identità c’era il nome di Zalone, indicato come sindaco ma inesistente.

(Articolo tratto da La Città)

Articoli correlati

Back to top button