Teggiano, donna scappa con la figlia in Russia: continua l’incubo per il padre

teggiano-padre-figlia-russia

Continua l'incubo per un padre di Teggiano, al quale è stata portata via la figlia: la madre l'ha portata in Russia e non è intenzionata a farla rientrare

Continua l’incubo per un padre di Teggiano, al quale è stata portata via la figlia: la madre l’ha portata in Russia e non è intenzionata a farla rientrare in Italia, nonostante l’ordinanza del Tribunale russo.

Continua l’incubo del padre di Teggiano: l’ex moglie continua a scappare con la figlia

Aveva vinto il processo per riottenere la figlia, la quale era stata rapita dalla madre e portata in Russia. Tuttavia, questo non è bastato a far arrendere la donna che sta continuando a far vivere all’ex marito un vero e proprio incubo.

L’uomo era andato in Russia per riprendersi la bambina, ma una volta giunto nei pressi degli Urali insieme alle forze dell’ordine russe non ha trovato nessuno: adesso è scattata una vera e propria caccia alla donna che è ricercata in tutto il paese.

Tutto ebbe inizio lo scorso settembre, quando l‘ex compagna dell’uomo era fuggita in Russia con la piccola Sofia con la scusa di andare a trovare i parenti. Eppure, la donna non fece mai più ritorno e il padre di Teggiano ha avviato una vera e propria causa legale per riottenere la bambina.

In seguito alla denuncia e grazie al lavoro dell’avvocato Enrico D’Amato, il Tribunale russo diede ragione alla vittima e ordinò, alcune settimane fa, il rientro in Italia di Sofia. Il processo d’appello terminato lo scorso fine d’aprile ha dato sentenza esecutiva. Purtroppo, nonostante l’ordinanza e l’arrivo del papà insieme agli agenti russi, la donna ha deciso di darsi ancora alla fuga e ora tutto il paese è sulle sue tracce.

 

TAG