Molestie di un extracomunitario ai danni di una ragazzina a Battipaglia, post di Salvini

Matteo Salvini

La notizia delle molestie sessuali subite da una 13enne da parte di un extracomunitario ieri, è arrivata fino alle orecchie del ministro Matteo Salvini

BATTIPAGLIA. La notizia delle molestie sessuali subite da una 13enne da parte di un extracomunitario – con arresto della Polizia – nella serata di ieri, è arrivata fino alle orecchie del ministro Matteo Salvini. Che ha dedicato un post su Facebook proprio a questo episodio.

Il post di Salvini

“Questa notizia sicuramente nei tigì non la troverete.

Nella serata di ieri a Battipaglia (Salerno) la Polizia di Stato ha arrestato per tentata violenza sessuale e lesioni dolose il cittadino nigeriano C. U. di 40 anni (RICHIEDENTE ASILO e in possesso del foglio di soggiorno) con l’accusa di essersi abbassato i pantaloni e aver palpeggiato una ragazzina di 13 anni, oltre che di aver aggredito il cuginetto di 12 anni intervenuto per difenderla, mandandolo all’ospedale.
SCHIFOSO.

Con il #DecretoSicurezza che ho in mente questi delinquenti dovrebbero essere subito ESPULSI, altro che “asilo” o “tutele”!”



Il fatto

L’aveva seguita a piedi poi quando lei ha girato in una traversa isolata ha aumentato il passo fino a raggiungerla.

E cosi ha tentato di molestarla cercando in tutti i modi di abusare di lei.

Brutta avventura per una 13enne di Battipaglia che fortunatamente è sfuggita dalle mani dell’uomo grazie al cugino di 12 anni che si trovava con lei al momento dei fatti.

L’aggressore, un extracomunitario con regolare permesso di soggiorno, si è subito allontanato ma poi è stato rintracciato dagli agenti della polizia ed è stato arrestato.

TAG