CronacaPolitica

Terremoto politico a Laviano: cade l'amministrazione Imbriaco

LAVIANO. Votando contro l’approvazione di bilancio, il vicesindaco Alfonso Sabatino e Gerardo Torluccio (insieme alla minoranza) hanno contribuito all’abbattimento del consiglio comunale di Laviano. In tal modo è stata posta la parola fine all’amministrazione guidata dal sindaco Oscar Imbriaco.

E mentre si votava contro in consiglio, per il paese circolavano manifesti ove si elencavano le ragioni di tale scelta:

«Una decisione sofferta – sentenziano Sabatino e Torluccio – Per il bene del nostro paese, abbiamo deciso di porre fine a questa agonia. La nostra è solo una scelta politica. Chiediamo scusa ai cittadini».

Imbriaco, invece, tuona contrattaccando verbalmente a quanto riportato sui manifesti e in sede:

«La votazione contraria all’approvazione del bilancio, da parte dei consiglieri di maggioranza è avvenuta in maniera inaspettata e truffaldina, in quanto la sera prima, avevamo fatto una riunione  e tutti erano favorevoli. Nessuno ha saputo giustificare la reale motivazione di tale scelta. E’ una vera e propria presa della Bastiglia – e riguardo l’operato di questi 3 anni di amministrazione, spiega – ho avuto centinaia di chiamate di solidarietà da parte dei cittadini nonostante la mia amministrazione sia stata spesso oggetto di discussione. I consiglieri di maggioranza si sono comportati da carbonai e hanno dimostrato un atto di vigliaccheria. Sono sconvolto».

È solo questione di ore, e la comunicazione del Prefetto di Salerno  dichiarerà ufficialmente la fine dell’amministrazione.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button