Cronaca

Treofan Battipaglia: delegazione di lavoratori a “L’aria che tira” su La7

Una delegazione di lavoratori della Treofan di Battipaglia porta la vertenza dello stabilimento alla ribalta delle cronache nazionali, sugli schermi de La7, nel corso del programma “L’aria che tira“.

Su La7 a “L’aria che tira” la vertenza dei lavoratori Treofan di Battipaglia

L’intervento nel corso del programma condotto da Myrta Merlino. Una delegazione degli operai, raggiunti nei giorni scorsi da una lettera di licenziamento della Jindal, colosso indiano che ha, di punto in bianco, deciso di chiudere lo stabilimento battipagliese.

Un servizio introduttivo, con le testimonianze di alcuni dei 65 dipendenti raggiunti da una lettera di licenziamento inviata da Jindal. Da dicembre, i lavoratori hanno attivato un presidio.

Federica Colabene e Laura Conte si fanno portavoce dei colleghi

In studio la testimonianza di due lavoratrici, Federica Colabene e Laura Conte, che si sono fatte portavoce delle istanze dei colleghi della sede di Battipaglia della Treofan.

Federica Colabene definisce l’azienda “come casa mia, perché mia madre ha lavorato lì per 38 anni. E su queste basi, il fatto di entrare a far parte di questa azienda per me ha rappresentato una garanzia per il futuro”.

Entra più nel dettaglio della vicenda Laura Conte, responsabile qualità di Treofan Battipaglia dal 2014:

Siamo una realtà imprenditoriale atipica, una multinazionale sempre ai massimi livelli. Non siamo mai stati in crisi, ad eccezione forse del 2013, quando ci fu chiesto uno svecchiamento dell’organico, con l’assunzione di colleghi più giovani.

La Jindal è ufficialmente arrivata a ottobre, ma di fatto già da luglio aveva rilevato l’azienda. Ora ha chiuso e non ci dà margine di trattativa.

Chiediamo allo Stato di bloccare la procedura di mobilità; siamo così duri contro dei poveracci in mare, mentre contro un predatore venuto dall’estero cosa facciamo? Da ottobre siamo pronti a edificare un nuovo capannone, non siamo in crisi e invece di hanno chiusi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button