Cronaca

Videosorveglianza ad Eboli, il Comune si costituisce parte civile

Il Comune di Eboli sarà parte civile anche nel processo che riguarda la videosorveglianza

Il Comune di Eboli sarà parte civile anche nel processo che riguarda la videosorveglianza. Già lo scorso 15 gennaio, il commissario Antonio De Iesu aveva firmato l’affidamento legale per la costituzione di parte civile nel processo che ha portato agli arresti domiciliari l’ex sindaco Massimo Cariello.

Videosorveglianza, il Comune di Eboli parte civile

A riportare la notizia è l’odierna edizione de “La Città“. Nella delibera De Iesu ritiene che sarebbe stato inopportuno affidare l’incarico ad un legale all’interno del Comune. Mercoledì prossimo il Gup deciderà sui rinvii a giudizio per nove dei 10 indagati.

Articoli correlati

Back to top button