Eboli, aggredisce con pugni e calci un ausiliario del traffico: arrestato

aggressione-ausiliario-traffico-eboli-arresto

Aggressione ad un ausiliario del traffico a Eboli: un arresto. In manette un 30enne reo di aver aggredito un ausiliario del traffico

Un arresto per l’aggressione dell’ausiliario del traffico Eboli. Nel pomeriggio di ieri, lungo il Viale Amendola un giovane pregiudicato del posto Amedeo Avallone di anni 30, veniva tratto in arresto in flagranza di reato dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Eboli, per violenza, minaccia, resistenza e lesioni ad incaricato di pubblico servizio.

Aggressione ad un ausiliario del traffico a Eboli: i fatti

Un ausiliario del traffico, Raffaele Agresti, in servizio lungo la predetta strada, aveva da poco finito di redigere un verbale ai danni del 30enne poiché quest’ultimo aveva parcheggiato la propria autovettura nello spazio delimitato da strisce blu senza pagare il corrispettivo ticket.

Immediata la reazione violenta del giovane che aggredisce, prima verbalmente e poi fisicamente, l’operatore con pugni al volto facendolo precipitare al suolo. Non contento, continua ad infierire sul malcapitato con calci e schiaffi.

Il provvedimento

I militari di una delle pattuglie del Comando Carabinieri di Eboli, impegnate nei vari servizi di prevenzione e controllo del territorio, transitando in zona, notavano immediatamente la scena e subito intervenivano, bloccando l’aggressore ancora intento nell’azione violenta, scongiurando conseguenze assai più gravi.

La vittima, che era riversa a terra ed incapace di muoversi veniva soccorsa dal personale del 118, fatto prontamente intervenire sul posto.

L’aggressore veniva poi condotto presso il Comando della Compagnia di Eboli e dichiarato in stato di arresto. Dopo le formalità di rito veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Salerno-Fuorni in attesa del giudizio per direttissima.

TAG