Politica

Agropoli: consiglio comunale lampo, maggioranza abbandona l'aula

AGROPOLI. Un consiglio comunale rapido. Era uno dei più importanti e complessi, iniziato alle 9:30 ci si aspettava sarebbe durato diverse ore: 21 punti all’ordine del giorno, tra cui Tari, Tasi, bilancio ed affini. Insomma, un consiglio tecnico che avrebbe visto diversi input e discussioni. Invece così non è stato.

Secondo quanto riportato dal quotidiano La Città il parlamentino agropolese è andato in rivolta alla richiesta del consigliere di maggioranza Michele Pizza di un’inversione dei punti all’ordine del giorno. A quel punto l’opposizione ha accusato l’amministrazione di «utilizzare metodi mafiosi».

A quel punto alcuni consiglieri della minoranza tra cui Agostino Abate , Emilio Malandrino e Vito Rizzo avrebbero lasciato le loro poltrone, sedendosi tra il pubblico in segno di protesta. Dopo l’inversione dei punti all’ordine del giorno però la maggioranza, affermando di sentirsi offesi da quanto detto da Rizzo, hanno lasciato l’aula. Non essendoci il numero legale, il consiglio si è sciolto.

Articoli correlati

One Comment

  1. You lost me, friend. What i’m saying is, I imagine I am what youre saying. I am aware what you’re saying, however, you just appear to have forgotten that might be another folks inside the world who view this issue for which it truly is and may even perhaps not go along with you. You may well be turning away many people that may have been lovers of your website.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button