Politica

Battipaglia – Interrogazione zona Lago, Cecilia Francese «C’è voluto il richiamo del prefetto di Salerno»

BATTIPAGLIA. Dopo le sollecitazioni della presidente di Etica per il Buon Governo e candidata a sindaco Cecilia Francese, i Commissari Straordinari rispondono all’interrogazione popolare presentata dai cittadini di zona Lago. «C’è voluto il richiamo del prefetto di Salerno Salvatore Malfi – dice la candidata a sindaco -. Questi Commissari fanno ciò che vogliono e non rispettano i cittadini di Battipaglia. Anche la risposta per questa vicenda è stata a dir poco ridicola e sconcertante».

La petizione popolare presentata da Etica in favore dei residenti di zona Lago chiedeva interventi immediati per quanto riguarda la sicurezza della zona, la pubblica illuminazione assente, la pulizia con la rimozione dei rifiuti abbandonati e la questione della gestione delle spiagge in riferimento alla delibera della Giunta Comunale numero 66 del 2012.

«I Commissari hanno ritenuto l’interrogazione non corretta sul piano formale – dice Cecilia Francese -. Sapete perché? Perché non sanno che il consigliere provinciale Gerardo Rosania, che ha autenticato le firme dei cittadini, aveva già preliminarmente dato la sua disponibilità al Presidente della Provincia di poter autenticare quelle firme. Un’assurdità».

Ma la risposta dei Commissari diventa “evasiva” nei confronti dei cittadini quando addirittura si mette in dubbio che nella zona Lago ci siano degli “abusivi”.

«I cittadini chiedono i servizi minimi da parte del Comune e gli viene risposto che sono abusivi – attacca Cecilia Francese -. Siamo al paradosso. Siccome in zona ci sono degli abusivi non forniamo i servizi necessari ai residenti che, invece, sono in regola e pagano le tasse comunali. Una posizione che ci lascia interdetti e su cui continueremo a chiedere interventi a tutela dei cittadini».

Sulla questione del Piano Spiagge approvato dall’ex Giunta Santomauro si apprende dai Commissari che il provvedimento ha “perso di efficacia”. Infatti nessuna convenzione è stata sottoscritta con i soggetti privati e non è stata raggiunta nessuna intesa tecnica per concludere il procedimento.

«I Commissari però hanno dato un “contentino” ai cittadini di zona Lago annunciando piccoli interventi per la pubblica illuminazione che saranno appaltati a breve – annuncia Cecilia Francese -. Anche Alba Srl sarà sollecitata per ripulire la zona dai rifiuti abbandonati. Altre risposte saranno date per la sicurezza dei residenti di zona Lago con la disponibilità a valutare con la Prefettura di Salerno ulteriori interventi anche con la realizzazione della videosorveglianza».

Articoli correlati

Back to top button