Cronaca

Battipaglia, secondo appuntamento in villa comunale con "Sporchiamoci le mani"

BATTIPAGLIA. Dopo il successo della prima uscita (22 Aprile) con circa 70 persone intervenute nell’arco della giornata, 60 sacchi della spazzatura riempiti, in otto ore di lavoro, vedendo affiancati, associazioni, cittadini, comunità e quasi tutte le forse politiche battipagliesi, si replica! Questa volta, però, la manifestazione non avrà nessun colore politico: saranno tutti cittadini sotto un’unica bandiera, tutti uniti, per una giusta causa.

Questo evento vuole sensibilizzare la cittadinanza sia sul tema ambientale che su quello dell’educazione civica. Vista la campagna elettorale, e le imminenti elezioni, l’organizzatore Leandro Di Gaeta ha deciso di esonerare i candidati in questa seconda tornata. Anche per le diverse polemiche scaturite e perché – in piena campagna elettorale – la cosa sembra aver preso strane dimensioni e strani interessi.

Grazie ai protocolli presentati al comune, e con la collaborazione di questo e della società Alba, si è già provveduto allo sfalcio dell’erba, allo sfrondamento dei rami degli alberi pericolanti e pericolosi, e alla pulizia di parte della villa.

I volontari del giorno 21 Maggio dovranno semplicemente raccogliere il restante sporco della villa e raccogliere parte dello sfalciamento ancora presente.

«È stato bello capire i processi burocratici che si intersecano con le persone che si nascondono dietro una semplice pratica di decoro urbano. Le difficoltà del voler fare con il poter fare e come fare. Ma quando il processo sembra complicato – ha dichiarato Leandro – la buona volontà della componente umana può tutto. E ringrazio quelle persone che tra Comune e Alba ci hanno permesso di fare questa giornata di sensibilizzazione».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button