Cronaca

Ordigno bellico ritrovato a Sapri, fissata la data del disinnesco: domani la riunione

Bomba a Sapri, i dettagli delle operazioni di disinnesco | Domani riunione organizzativa conclusiva per la messa a punto

Passi avanti per il disinnesco della bomba di Sapri. Giovedì 3 marzo, presso la sede del Palazzo del Governo, è stata convocata la riunione organizzativa conclusiva per la messa a punto del piano di bonifica dell’ordigno residuato bellico rinvenuto nel territorio del comune di Sapri.

Bomba a Sapri, i dettagli del disinnesco

In occasione dell’incontro, alle ore 11, si terrà, alla presenza del Prefetto di Salerno, Francesco Russo, del sindaco del comune di Sapri, Antonio Gentile, e del Comandante del 21° Reggimento Genio Guastatori dell’Esercito Italiano, Umberto Curzio, una conferenza stampa per spiegare le modalità di intervento e le misure di sicurezza che saranno adottate per proteggere la popolazione locale.

Disinnesco del residuo bellico ritrovato a Sapri: il piano

Tutti i residenti nel raggio di evacuazione di 0,47 chilometri devono lasciare obbligatoriamente le abitazioni ed i locali a partire dalle ore 06:00 ed entro le ore 08:00 fino al termine delle operazioni. I cittadini sono invitati a raggiungere parenti o amici localizzati al di fuori dell’area di evacuazione. Chi è in grado di farlo autonomamente è invitato a raggiungere altri luoghi già la sera precedente e a voler comunicare l’avvenuto spostamento al numero unico previsto mediante messaggio WhatsApp.

Coloro i quali non hanno questa possibilità saranno accolti in uno dei centri di accoglienza allestiti per l’occasione. Tuttavia, per potervi accedere, è obbligatorio il possesso del Green pass e la segnalazione in tempo utile al numero unico per l’emergenza ordigno bellico istituito. Se invece in famiglia sono presenti persone non deambulanti o allettate pregasi voler segnalare le problematiche del tipo sanitario al predetto numero unico ed al medico di famiglia e di redigere l’apposita scheda allegata alla presente restituendola al Comune entro e non oltre il giorno 01/03/2022.

Le strade interessate da evacuare

  • Via Costabile Carducci: (da civico 84 a civico 120);
  • Vico Gabriele D’Annunzio;
  • Via Josè Ortega;
  • Via del Mulino (civico 18);
  • Via Giovanni Pascoli;
  • Via Amerigo Vespucci;
  • Via Flavio Gioia;
  • Via Luigi Pirandello;
  • Via Ugo Foscolo;
  • Piazzetta San Carlo;
  • Via Eugenio Montale;
  • Via Diana (da civico a 1 a 13 e da 2 a 8);
  • Via Vittorio Emanuele (da civico 1 a 29 e da civico 2 a 28) ;
  • Via Lentisco;
  • Via Mirtillo;
  • Via Agrifoglio.

Articoli correlati

Back to top button